Bellaguardia Zero

25,00

12 disponibili

La Passione ci accompagna in tutte le cose che facciamo e non è un mistero di come il vino sia il risultato del felice e duraturo connubio tra natura e uomo. A nulla servirebbero, infatti, un terreno e un clima ideali se non ci fosse la passione a dirigere la mano dell’agricoltore e del cantiniere.
Proprio le nostre mani sono ciò che fa la differenza in cantina, insieme ad un rigoroso rispetto della tradizione.
Le usiamo dalla vendemmia praticata in cassetta, con l’uva raffreddata nelle nostre grotte sotto il castello, lavorate delicatamente, con una spremitura soffice, con pazienza, per esaltare la qualità del lavoro e il frutto della vigna, fino alla sboccatura fatta ancora a mano, bottiglia per bottiglia, con un controllo rigoroso del “degorgement”.

Bellaguardia Zero Natura senza compromessi: dai nostri vigneti arriva un nettare fatto di assoluta libertà espressiva. Nulla oltre l’uva e il suo terreno. Un clima, una vendemmia, il rigore del metodo classico e l’idea di un vino senza condizionamenti. Così è nato Zero, la nostra identità in purezza, un pas dosé senza alcuna aggiunta di zuccheri e solfiti in sboccatura.

Il segreto di un produzione di alta qualità sta spesso nel coniugare nella giusta misura tradizione e innovazione, mettere a frutto nel presente, alla luce delle preziose scoperte della ricerca enologica, gli insegnamenti, il rigore, che ci sono stati tramandati per generazioni.



CARATTERISTICHE:

Uve: Ottenuto dalla selezione di uve Pinot bianco e Durella, raccolte manualmente in cassetta.
Zona di produzione: Galantiga, vigneto di proprietà nel versante a sud della collina dei castelli di Giulietta e Romeo a 200 metri slm.
Durata della maturazione: Almeno 48 mesi, sui lieviti selezionati.
Gradazione alcolica: 12% vol.
Prima annata di produzione: 2009